Daniela

Primary tabs

"Ricevo molto sostegno e la vita non è facile. Non posso immaginare le difficoltà che devono affrontare coloro che sono appena arrivati."

Ho origini messicane e ho sempre vissuto negli Stati Uniti: questa condizione mi ha sempre spinto a entrare in empatia con le comunità più emarginate della società. Da adolescente, i miei genitori ospitarono una coppia di rifugiati birmani che avevano vissuto in Tailandia per dieci anni. Quella esperienza mi aprì gli occhi sulle difficoltà che i migranti devono affrontare per integrarsi nel paese d’accoglienza.

Successivamente, mi sono trasferita a New York, dove ero ricercatrice nel campo dell’HIV. Lì ho incontrato il mio attuale marito, italiano. Abbiamo deciso di trasferirci in Italia un anno e mezzo fa. Arrivata qui a Roma, ho capito come la migrazione fosse un tema molto importante anche qui da voi: ho voluto occuparmene anche io e sono riuscita a trovare lavoro in un centro di accoglienza per rifugiati.

Confesso che, nonostante me la cavi con la lingua e abbia il sostegno di mio marito per risolvere i problemi burocratici, trovo già molto difficile integrarmi. Non posso proprio immaginare quanto sia dura per chi non ha il mio stesso supporto.  

PHOTO: IOM/F. KIM

6,891 kmfrom home
Daniela
Paese Attuale: 
Italia
Paese d'Origine: 
stati Uniti

Condividi la Tua Storia:

This migrant's life story touches on the following Sustainable Development Goal(s):